Ovu d`un`ura, pani d`un jornu e vinu d`un annu `un ficiru mai dannu.

Picciurro__BATTAGLIA-DI-RINALDO-SOTTO-LE-MURA_gOvu d`un`ura, pani d`un jornu e vinu d`un annu `un ficiru mai dannu.

Cliccate sull’immagine per leggere il proverbio e la traduzione  integrale. Continua a leggere

Annunci

Dai Normanni agli Svevi (Parte 2)

Parte 2

Dai Normanni agli Svevi

I Normanni fanno la loro comparsa in Sicilia All’inizio del XI secolo, dopo alterne vicende i Normanni  riconquistano la Sicilia con i fratelli di Guglielmo d’Altavilla, Ruggero I e Roberto il Guiscardo  (l’Astuto), che nel 1060 si rimpossessarono di Messina, Continua a leggere

Una Leggenda Marinara: La Fanciulla & Il Marinaio / A Marine’s Legend: The Young Girl & The Marine

 

La Fanciulla & Il Marinaio

Sicilia è il mare, Sicilia è la natura, Sicilia è la terra di tante tradizioni…e naturalmente di tanti aneddoti, racconti…

Ecco uno di questi:

La costa est della penisola della Maddalena, così chiamata per l’esistenza un tempo su di essa di una chiesetta dedicata appunto a Maria Maddalena, è anche nota dai Siracusani come ‘a Piddirina, la Pellegrina. Continua a leggere

NowhereLand

Siamo discesi verso il mare in direzione est con la convinzione di trovarlo presto.
Ma non bastava la nostra determinazione e nemmeno il desiderio di arrivare
perchè infine illuogo non .esisteva.

Egadistar Services

Aspittari e non veniri – Proverbi Siciliani

Aspittari e non veniri, jiri a tavula e non manciari, jiri o lettu e non durmiri su` tri peni di muriri.

Aspettare qualcuno che non viene, andare a tavola e non mangiare, andare a letto e non dormire sono tre pene da morire.

“A quattara” Proverbi Siciliani

A quattara ca va all’acqua, o si rumpi, o si ciacca.
(La brocca con cui si va a prendere l’acqua, prima o poi, o si rompe, o si incrina

L’isola che non c’è

ffv.jpg
Fra Pantelleria e Sciacca nel 1831 spuntò un’Isola vulcanica. I fenomeni eruttivi subito consistenti cessarono a metà luglio quando l’isola raggiunse il suo massimo sviluppo.
Cessata l’eruzione, le due bocche del cratere si riempirono di acqua marina formando due laghetti. L’analisi di questi laghetti dimostrò che erano formati da acqua marina con sali ferrosi ed idrogeno solforato.
All’isola furono dati vari nomi (Nertita, Corrao, Hotham, Giulia, Graham, Ferdinandea), ma ebbe una breve vita perché, flagellata dalle onde, scomparire negli abissi. Continua a leggere

Calendule

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Egadistar Services

“Pacenzia ci voli a li burraschi” Proverbi Siciliani

.

Pacenzia ci voli a li burraschi ca meli nun si mancia senza nuschi
You need patience to deal with life, nobody has honey without flies.

. Si stanchi carrijannu zucchi fraschi
e cu lu suli li spaddi t’abbruschi,
e mentri tu travagghi, provi baschi,
pirchissu doppu dinaru tu vuschi
Pi aviri oru e dargentu ‘ntralitaschi,
nu ti curari di lampi surruschi
Pacenzia caru amicu, a li burraschi,
ca meli un si nni mancia senza muschi!

If you are tired because you’re hard working,
and because of the sun your skin is burning;
if hard work causes you puffing,
it’s because money you are earning.
To hear gold in your pockets giggling,
don’t be afraid of thunder and lightning:
You need patience to deal with life,
nobody will have honey without flies.

Le Sicilie /The Sicilies

“Dicono gli atalanti che la Sicilia è un’isola e sarà vero, gli atalanti sono libri d’onore. Si avrebbe però voglia di dubitarne ,quando si pensa che al concetto d’isola corrisponde solitamente un grumo compatto di razza e di costumi, mentre qui tutto è mischiato,cangiante,contradittorio, come nel più composito dei continenti. Vero è che le Sicilie sono tante, non finirò di contarle” ( Gesualdo Bufalino /La Luce e il Lutto)

————-

“The atlas say that Sicily is an island, and it’s surely true, the atlas are onorable books. On the other hand there would be a doubt since the concept of an island corrisponds to only one race and traditions, meanwhile , here it’s all mixed,changing,contradictory, as in the comtinents. The truth is that, there are many Sicilies which I wouldn’t ever finish to count”( Gesualdo Bufalino /La Luce e il Lutto)