L’isola che non c’è

ffv.jpg
Fra Pantelleria e Sciacca nel 1831 spuntò un’Isola vulcanica. I fenomeni eruttivi subito consistenti cessarono a metà luglio quando l’isola raggiunse il suo massimo sviluppo.
Cessata l’eruzione, le due bocche del cratere si riempirono di acqua marina formando due laghetti. L’analisi di questi laghetti dimostrò che erano formati da acqua marina con sali ferrosi ed idrogeno solforato.
All’isola furono dati vari nomi (Nertita, Corrao, Hotham, Giulia, Graham, Ferdinandea), ma ebbe una breve vita perché, flagellata dalle onde, scomparire negli abissi.

Annunci

2 pensieri su “L’isola che non c’è

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...